Sito ufficiale dell'Inchiesta diocesana per la Beatificazione di Padre Giuseppe Marrazzo (1917-1992)

A cura della Postulazione Generale dei Rogazionisti di Roma - e-mail: postulazione@rcj.org

Vice-Postulazione Padre Marrazzo - Casa Madre dei Rogazionisti - Messina

Home
Il prete di tutti

locandina-1.jpgLa locandina è stata preparata dal gruppo dei Laici Eustochiani di Messina e non è stata visionata dal Postulatore che, in riferimento al titolo di venerabile attribuito a P.Marrazzo precisa che si tratta di un evidente errore dovuto alla non conoscenza in merito da parte degli estensori. Il titolo di venerabile, infatti, appartiene alla fase successiva all’inchiesta diocesana ed è attribuito direttamente dal Papa. Il titolo che invece si addice a Padre Giuseppe Marrazzo a seguito dell'introduzione dell'inchiesta diocesana a Messina, è quello di Servo di Dio

 
Pasqua

O Gesù Risorto, attraimi tutto a Te insieme con la Mamma, le anime affidateci. Concedici la  grazia di sapere amare come Tu hai amato. Facci vivere sempre uniti a Te e il male non corrompa mai il nostro cuore. Gesù, sostienici nelle nostre debolezze, perché senza di Te ci sentiamo oppressi, abbattuti. Donaci la Tua sapienza per saperci regolare nella tanto intricata vita umana. Mamma C[eleste], nascondimi nel Tuo grande materno Cuore che unifichi con quello della Mamma che mi hai dato. Fammi consumare la vita in questo Santuario vivendo solo d’amore per Te, Gesù, le anime. Difendici dal nemico che ci sta tentando di disfarci, abbatterci. Tu l’hai vinto sempre, così anche ora. Grazie.

2 aprile 1972 Pasqua (notte) h.0,35.

 
Il Tribunale rientrato a Messina

Ultimato il lavoro di escussione dei testi pugliesi, impossibilitati a recarsi in sede per la deposizione nell'inchiesta diocesana messinese per la beatificazione e canonizzazione del SdD P. Giuseppe Marrazzo, il Tribunale è rientrato a Messina per riprendere quanto prima le sue sedute ordinarie. La sortita pugliese ha permesso di ascoltare tra le altre, la deposizione di Palmina e Luigi, fratello di P. Marrazzo ed i suoi due nipoti sacerdoti, don Aldo Tateo e don Vito Vita.

 
S.Vito dei Normanni: escussione dei testimoni

Secondo come previsto, il Tribunale dell'Inchiesta diocesana per la beatificazione e canonizzazione di Padre Giuseppe Marrazzo, costituito dai mons. Michele Giacoppo (presidente), Gianfranco Centorrino (promotore della fede) e Giacinto Tavilla (notaio), nei giorni 1-3 marzo si è trasferito in Puglia e precisamente a San Vito dei Normanni, paese natale del SdD, per l'escussione dei testimoni impossibilitati a recarsi a Messina. Tra questi, particolarmente la signora Palmina ed il signor Luigi, fratelli di Padre Marrazzo oltre i sacerdoti don Aldo Tateo e don Vito Vita, suoi nipoti. L'escussione è avvenuta in una sala della parrocchia S. Domenico a San Vito dei Normanni, a partire dal pomeriggio di lunedì 1° marzo. Prima dell'inizio ha fatto visita al Tribunale mons. Rocco Talucci, arcivescovo di Brindisi-Ostuni  il quale si è intrattenuto amabilmente con i giudici benedicendo ed incoraggiando il loro lavoro. Sono stati presenti all'insediamento del Tribunale P. Angelo Sardone Postulatore Generale dei Rogazionisti e P. Mario Magro, vice-postulatore su Messinadella causa del SdD.

 
28 febbraio 2010: Messa per P. Marrazzo

Domenica, 28 febbraio alle ore 18.00 nella Basilica-santuario del Cuore di Gesù e di S. Antonio a Messina, luogo nel quale per circa cinquant'anni Padre Marrazzo ha esercitato il suo ministero sacerdotale di apostolo del confessionale,  si celebrerà la Santa Messa in sua memoria . Siete tutti invitati a partecipare alla Santa Eucaristia, per unirci in preghiera perchè l'inchiesta diocesana per la canonizzazione vada a buon fine secondo la volontà e i progetti di Dio.

 
Alla scuola di Padre Annibale

Riprendendo testi biografici già noti, con qualche annotazione originale, il rogazionista fratello Ruggiero Dicuonzo, presenta un profilo biografico di Padre Giuseppe Marrazzo nella pagina 8 de "Maria SS.ma dello Sterpeto", mensile dell'omonima parrocchia dei Padri Oblati di S. Giuseppe in Barletta, intitolandolo Alla sua scuola, cioè alla scuola di santificazione di padre Annibale Maria Di Francia. Il religioso rogazionista che visse alcuni anni accanto a P. Marrazzo sintetizza in 7 costanti, gli elementi essenziali della vita del Servo di Dio: la semplicità, l'umiltà e la mitezza, la felicità nella celebrazione del sacramento della riconciliazione, la devozione alla Madonna, l'apostolato dei malati, la caramella, la chitarra.

marrazzo-imm-2.jpg

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL



Chi è online

 59 visitatori online

Scritti

Paypal

RocketTheme Joomla Templates
Membri : 33
Contenuto : 98