Sito ufficiale dell'Inchiesta diocesana per la Beatificazione di Padre Giuseppe Marrazzo (1917-1992)

A cura della Postulazione Generale dei Rogazionisti di Roma - e-mail: postulazione@rcj.org

Vice-Postulazione Padre Marrazzo - Casa Madre dei Rogazionisti - Messina

Home
17° anniversario della morte

In occasione del 17° anniversario del dies natalis di Padre Giuseppe Marrazzo, l'apostolo rogazionista del confessionale, per iniziativa della Vice-Postulazione di Messina e l'Associazione Amici di Padre Marrazzo, lunedì 30 novembre 2009 alle ore 18.00 nella Basilica-santuario del Cuore di Gesù e di S. Antonio a Messina, luogo nel quale egli ha esercitato per quasi cinquant'anni il ministero sacerdotale al confessionale,  Padre Angelo Sardone, Postulatore Generale dei Rogazionisti, ha celebrato l'Eucaristia unitamente a tanti confratelli.  La celebrazione serotina segue quella delle ore 10.00 al Gran Camposanto di Messina officiata da P. Mario Magro, vice-postulatore. Durante l'omelia il celebrante ha sottolineato la dimesione carismatica di Padre Giuseppe ancorato al suo confessionale, con la particolarità di un amore speciale per l'Eucaristia e la Vergine Maria, e il suo sacerdozio sul modello del santo Curato d'Ars. Al termine della celebrazione, secondo la consuetudine, sono state date delle caramelle a ricordo del gesto semplice che più volte il servo di Dio compiva soprattutto nei confronti dei suoi penitenti.

 
Una valida intercessione

E' una vera battaglia contro il male ed una sfida audace nella quale si è chiamato in causa il servo di Dio Padre Marrazzo con la sua intercessione presso il Padre celeste. Da molti mesi un gruppo di fedeli membri del Cenacolo Vocazionale di Bordonaro (Messina) con insistenza e continuità fa della preghiera uno strumento per strappare da Dio il miracolo della guarigione completa di Pietro, un giovane in rianimazione, sottoposto più volte ad interventi chirurgici. L'intercessione del servo di Dio certamente si avverte. Occorre continuare con fiducia nel Signore chiedendo con assiduità il dono della volontà di Dio.

 
Il santo Curato d'Ars e Padre Marrazzo

4 agosto 2009: 150° anniversario della morte di S. Giovanni Maria Vianney, curato d'Ars. E' stata questa l'occasione per l'indizione dello speciale Anno sacerdotale che Benedetto XVI ha inaugurato lo scorso 19 giugno, Solennità del Sacro Cuore di Gesù, Giornata mondiale della santificazione dei sacerdoti.

Nel clima della riflessione singolare che questo anno sta suscitando, si colloca bene la figura del Servo di Dio Padre Giuseppe Marrazzo, il quale ha molto imitato il santo Curato d'Ars nel "martirio" del servizio al confessionale, trascorrendovi moltissime ore al giorno, accogliendo i fedeli ed i malati nel corpo e nello spirito.

Più volte, soprattutto nelle sue omelie, P. Marrazzo cita qualche detto di S. Giovanni Maria Vianney, in particolare in riferimento alla mamma: Dopo Dio, quello che sono lo devo a mia madre (Appunti per omelie 12.11.1978/8.3.1982) e Quanto di più bello c'è nel mondo si è formato sulle ginocchia della mamma (Appunti per omelie 1986/1992).  

 
P. Marrazzo ricordato al paese natale

P. Giuseppe Marrazzo sarà ricordato nella piazza del suo paese natale, San Vito dei Normanni, lunedì 10 agosto 2009, da P.Vito Magno, nativo anch'egli di S. Vito, direttore della rivista Rogate Ergo. L’occasione è data dall’omaggio che l’Amministrazione Comunale intende fare all’arciprete Francesco Passante, nel 40° della sua morte, e che fu parroco per circa 50 anni della Chiesa Madre  del paese. Fu mons. Passante ad indirizzare l’adolescente Giuseppe Marrazzo, ma anche altri ragazzi, tra i quali Padre Giovanni Carbotti, al seminario rogazionista di Oria.

 
Notizie da Messina

Permangono stabili le condizioni di Pietro, il giovane di Bordonaro per la cui guarigione si sta invocando da tempo l'intercessione del servo di Dio Padre Marrazzo. Queste le ultime notizie giunte da Mimma ed Elio, responsabili del Cenacolo Vocazionale di Bordonaro.

Pietro continua a vivere.
Ieri ho saputo  che il chirurgo, che l’ha operato di emorragia cerebrale il 28 giugno u.s.,
non pensava che superasse l’intervento tanto da parlare  di miracolo.
Il pericolo di fondo è la febbre che si porta da quasi un mese, che presume un stato infettivo. Nonostante tutto, occorre alimentare la fiammella della speranza con le preghiere,
le S. Messe, le opere di carità, attraverso l’intercessione di P. Marrazzo.
Dobbiamo crederci. Il Signore non lascia le cose a metà.
Diradi questo messaggio urgente anche alle Suore di clausura di sua conoscenza. Grazie.
Un abbraccio in Cristo Signore Mimma ed Elio

 
Anno Sacerdotale

Lo speciale anno sacerdotale indetto da Benedetto XVI lo scorso 19 giugno, è una occasione propizia per far conoscere al mondo intero la spiritualità sacerdotale di Padre Giuseppe Marrazzo, che come vero alter Christus, spese l'intera sua vita nel compimento del suo ministero sacerdotale soprattutto al servizio dei penitenti nel sacramento della riconciliazione. Il Santo Curato d'Ars indicato dal papa come modello dei sacerdoti, è stato frequentemente invocato dal SdD Marrazzo. Nei suoi scritti più volte lo si trova come modello ed esempio di vita sacerdotale. Nel corso di questo Anno si farà riferimento alla spiritualità di Padre Marrazzo per comprendere meglio la sua valenza sacerdotale ed il suo pensiero sulla Maternità sacerdotale della quale parla il card. Hummes prefetto del dicastero del Clero e del quale Padre Giuseppe Marrazzo fece un ideale della sua vita. 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL



Chi è online

 14 visitatori online

Scritti

Paypal

RocketTheme Joomla Templates
Membri : 33
Contenuto : 99