Search

Fai una donazione

Galleria

  • lll

Notiziario

Dicastero

who is online

Abbiamo 102 visitatori e nessun utente online

Richiesta di Preghiera

Decreto sulle Virtu Eroiche.

Youtube Videos

Decreto sulle Virtu Eroiche

Nessuna immagine

Il vero Natale!

  • Scritto da Super User
  1. Giuseppe Marrazzo rcj

Natale! La festa dell’Amore perché Gesù è l’Amore quello vero, non quello deformato dagli uomini. Dio è amore e tutto ciò che opera è opera di amore. Vi auguro tanto, tanto amore di Gesù nel cuore e arda sempre di più, da poter riscaldare anche gli altri.

Gesù è amore e ci comanda di amarLo e di amarci. Non poteva darci altro comando che quello: “Amatevi come io vi ho amato”. Questo è il vero Natale: amare Gesù e amarci tra di noi, diversamente non è Natale. Sarà un gioco di luci nelle vetrine dei negozi, sarà un bel pranzo…, sarà una bella comparsa con un bel vestito ecc. ma non il Natale di Gesù che è venuto a “

Leggi tutto: Il vero Natale!

Mamma Concetta: prima educatrice di don Peppino

  • Scritto da Super User

di Agostino Zamperini

 

Vorrei invitarti ad individuare il volto del tuo primo educatore o educatrice. Probabilmente la memoria ritorna sui banchi di scuola. Ma, a ben considerare le cose, anche tu hai ricevuto la prima educazione da una persona prima ancora di conoscerla: mi riferisco alla mamma. Mamma Maria Concetta è stata determinante nell’educazione del figlio Giuseppe, come egli stesso ricorda in più occasioni. Nel 1957, e precisamente il 31 gennaio (per i Rogazionisti è la festa del ringraziamento), padre Marrazzo avverte la necessità di ringraziare il Signore che gli ha «dato una mamma tanto buona e un’altra mamma [sacerdotale], che

Leggi tutto: Mamma Concetta: prima educatrice di don Peppino

“Sognando il carcere”

  • Scritto da Super User

Signore, voglio amarti e farti amare. Amo tutti, e Tu conosci le mie preferenze: i ma lati e i carcerati». Il cuore di padre Giuseppe batte per tutti e per alcuni in particolare. Bisognerebbe dire con più precisione che il suo cuore batte solo per Gesù presente in tutti e in modo particolare negli ammalati e nei carcerati: «Ero ammalato e carcerato e mi avete visitato». 

DAL CAPEZZALE AL CARCERE

Il primo amore di don Peppino è stato per Gesù presente negli infermi; questi lo hanno condotto a visitarLo presente nei carcerati. Da sempre, quando non era impegnato nelle confessioni, visitava gli infermi. Un giorno, per una serie di provvidenzia

Leggi tutto: “Sognando il carcere”

Tenerezza: virtù sacerdotale

  • Scritto da Super User

PICCOLI GESTIDI TENEREZZA  

di Agostino Zamperini Postulatore Generale

In certi ambienti la parola “tenerezza” è vista con sospetto. Papa Francesco l’ha sdoganata il 19 Marzo 2013. All’inizio del suo ministero pastorale definisce San Giuseppe «uomo forte, coraggioso, lavoratore, ma nel suo animo emerge una grande tenerezza, che non è la virtù del debole, anzi, al contrario, denota fortezza d’animo e capacità di attenzione, di compassione, di vera apertura all’altro, capacità di amore». Rivolgendosi ai 200 mila fedeli presenti in Piazza San Pietro invita a «non avere paura della bontà, anzi neanche della tenerezza!... Non dobbiamo avere timo

Leggi tutto: Tenerezza: virtù sacerdotale

Contattaci

Login Form

Ricordami

       

Trovaci